Post in evidenza

Draculea: "Un antidoto contro l'ateismo" - Parte 1

Secondo estratto di Draculea, nonché terzo articolo della rubrica ( Vi invito a leggere il precedente "il mistero di Ken" se non lo avete già fatto.) in collaborazione conVampire's Tears"Draculea - Alla scoperta dei figli delle tenebre".  Il documento in questione è stato estratto dal Libro III, capitolo VII dal libro di Hanry More "Un antidoto contro l'ateismo", scritto filosofico pubblicato nel 1662.
Breve biografia dell'autore: Nacque il il 12 ottobre 1614, a Grantham, Lincolnshire. Settimo figlio di Alessandro Moro e Anne More. Entrambi i suoi genitori erano calvinisti , ma egli  "non potrebbe mai ingoiare quella dottrina difficile.".Fu un filosofo inglese della scuola di Cambridge platonico.Era anche un teologo razionalista. Tentò di utilizzare i principi della filosofia meccanica - sviluppati da René Descartes -per stabilire l'esistenza di sostanze immateriali. Morì il primo settembre 1687. Un calzolaio di una cittadina indefin…

Crimson Peak

Titolo: Crimson Peak
Autore: Nancy Holder
Edizione: Legendary 2015
Genere: Horror, Gotico
Trama: In una cupa Inghilterra del diciannovesimo secolo, all’interno di una minacciosa abitazione vittoriana persa nelle campagne rurali del nord: la vita di Edith Cushing si svolge qui, impegnata nel suo lavoro da aspirante scrittrice e combattuta tra l'amore per due persone diverse. All'indomani di una tragedia familiare, l'esistenza della ragazza si trasforma in un incubo, i cui oscuri protagonisti si rivelano essere il nuovo, misterioso marito e la casa stessa, che la travolge con i suoi più paurosi ricordi.




La storia narrata inizia a Buffalo a New York nel 1886. La madre di Edith è stata appena seppellita ed ella, ancora una bambina di anni, si ritrova senza più una figura materna e con solo il padre al suo fianco. Una notte, però, lo spettro della madre torna da lei per metterla in guardia da "Crimson peak", ma capirà a cosa si stesse riferendo la defunta madre solo quando sarà ormai troppo tardi.
Ho amato il film da cui è stato tratto questo romanzo e il romanzo non mi ha affatto deluso. Esso  può definire un approfondimento del film, di fatti si entra di più nella mente dei personaggi e nell’atmosfera, nonostante l’intera storia sia fedelissima alla pellicola; vengono aggiunti solo dialoghi e alcune scene. 
Credo che per quanto riguarda il testo l’inglese adoperato sia abbastanza semplice e facilmente comprensibile a tutti, forse solo qualche vocabolo potrebbe non essere compreso, ma nella sua interezza il testo è facilmente comprensibile. Credo sia una lettura perfetta per gli amanti del gotico o per chi cerca qualcosa d'interessante, gli amanti del libro non ne rimarranno delusi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Energia e vampiri

Jack pazzia e amore: i conflitti di un serial killer.

Cronache del vampirismo: "Sepolture insolite."